29 mag 2013

Brevi Storie Inutili EP. 2: "Diamo i Numeri"

Sono stato accolto in due sette. Sono quattordici. In pratica, una dozzina, più due: trentasei.
Cioè sei per sei. Un fuoristrada impareggiabile, il che è strano visto che trentasei è pari.
Vado al luna park e noto un otto piantato a terra. Vorrei tirarlo via, ma è difficile perché ha messo radici quadrate. Finalmente ci riesco ed ecco che si libra nell'aere, adesso è un otto-volante. Arrivano otto volanti, forse ho commesso qualche infrazione. Scendono due dalla prima volante, gli agenti "Franco Addendi" e "Vincenzo Addendi", leggo.
Mi fanno la contravvenzione, "sono due alla sesta euro" dicono, io rispondo "è una cifra troppo elevata". La cifra mi guarda e fa "sono una potenza, vero?" "Si, lo sei" sono costretto ad ammettere.  Elevata o no, la contravvenzione mi viene elevata lo stesso.
"E levarla no?" azzardo a chiedere timidamente. Chiedono in centrale, e viene loro imposto di fare diversamente. "Ok allora sono due alla sesta euro"... "Ma come???".
Niente da fare, avrei dovuto immaginarlo che, anche cambiando l'ordine degli Addendi, il risultato sarebbe rimasto lo stesso.

1 commento:

Noemi Royalfield ha detto...

Mi fai sclerare! Geniale !!